Incidente nel Casertano, inseguito dai carabinieri esce di strada: morto 26enne

Carabinieri
Carabinieri

In provincia di Caserta, un 26enne albanese, muore dopo aver perso il controllo della sua auto durante un inseguimento con i carabinieri. A bordo del veicolo coinvolto nel sinistro si trovava anche un amico della vittima che è stato rintracciato dai militari dell’Arma.

Caserta, 26enne inseguito dai carabinieri perde il controllo dell’auto e muore

I carabinieri di Marcianise erano sulla strada statale Nola-Villa Literno impegnati in un normale pattugliamento quando improvvisamente una Fiat Croma gli è passata accanto a tutta velocità. La pattuglia ha segnalato alla vettura di fermarsi ma il conducente ha ignorato le segnalazioni dei carabinieri. A quel punto i militari dell’Arma non hanno potuto far altro che inseguire a sirene spiegate l’auto.

L’incidente all’uscita della statale

La fuga dei due ragazzi albanesi è durata poco. Dopo aver imboccato l’uscita Gricignano d’Aversa ad alta velocità, il 26enne alla guida della Fiat Croma ha perso il controllo della sua auto finendo contro il guar rail. La macchina si è ribaltata e i carabinieri hanno chiamato subito i soccorsi. Sul posto è giunta un’ambulanza insieme ad un camion dei vigili del fuoco. Nonostante i soccorsi prestati al giovane albanese, i sanitari non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso.

Fermato l’altro passeggero della vettura

L’altro passeggero dell’auto incriminata ha tentato invano la fuga ma è stato bloccato subito dai carabinieri. Il complice del conducente dell’auto è accusato di resistenza a pubblico ufficiale. Dopo aver ispezionato il veicolo, i militari dell’Arma hanno trovato solo una borsa con dei soldi e nulla di compromettente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli