Incidente in provincia di Vercelli, ricoverato in codice rosso un operaio di 50 anni

·2 minuto per la lettura
incidente borgosesia
incidente borgosesia

È attualmente ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Maggiore di Novara un operaio di 50 anni che nella giornata del 7 giugno è rimasto vittima di un incidente sul lavoro a San Rocco di Borgosesia, in provincia di Vercelli. Secondo le prime ricostruzioni effettuate dalle forze dell’ordine, l’uomo sarebbe precipitato da un’impalcatura mentre stava svolgendo dei lavori sul tetto di un’abitazione della zona. L’operaio è stato in seguito immediatamente soccorso degli operatori sanitari e traspotato in codice rosso in ospedale.

Incidente sul lavoro a Borgosesia: operaio cade dal tetto di un’abitazione

Sul luogo dell’incidente sono giunti anche i vigili del fuoco, i carabinieri e il personale dello Spresal, attualmente al lavoro per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Secondo le prime informazioni raccolte, sembra che l’uomo fosse al lavoro su un’impalcatura quando, per cause ancora da accertare, è caduto facendo un volo di alcuni metri e sbattendo la testa su un altra impalcatura sottostante.

Incidente sul lavoro a Borgosesia: operaio trasportato in ospedale in codice rosso

Sul posto sono subito intervenuti gli operatori sanitari del 118, che hanno provveduto a praticare le prime operazioni di soccorso sull’operaio. Le gravi condizioni di salute dell’uomo hanno però costretto i soccorritori a trasportarlo in codice rosso presso l’ospedale Maggiore di Novara. Secondo quanto riportato finora, l’operaio sarebbe ricoverato nel reparto di rianimazione non in pericolo di vita.

Incidente sul lavoro a Borgosesia: gli episodi analoghi nei giorni scorsi

Quello di Borgosesia non è purtroppo il primo incidente sul lavoro di queste utime settimane ad accadere nel Nord Italia. Lo scorso 30 maggio due operai hanno infatti perso la vita in un incidente avvenuto in una fabbrica di trattamento carni di Villanterio, in provincia di Pavia. In quell’occasione infatti la rottura di un tubo di una vasca di decantazione aveva fatto si che gli operai venissero investiti da dei vapori tossici che non gli hanno lasciato scampo. Per l’incidente è tuttora indagato per omicidio colposo il proprietario dell’azienda, mentre gli inquirenti stanno indagando se all’interno della struttura fossero rispettate o meno le principali norme di sicurezza sul lavoro, tra cui quella che prevede l’utilizzo di maschere anti gas.