Incidente a Rimini, scontro tra auto: un morto e due feriti

incidente rimini

Tragedia lungo la statale Adriatica all’altezza di Rimini. Tre auto si sono scontrate e in una manciata di secondi la vita del 33enne Eduardo Acosta Ruiz, giovane di origine cubana ma da tempo residente nel riminese, si è spezzata. Lo schianto è avvenuto nella prima mattinata di sabato ed è stato violentissimo. Al momento non sono note le cause dello schianto e sulla vicenda stanno indagando le forze dell’ordine: tra le ipotesi più accreditate un malore o una manovra azzardata.

Incidente a Rimini

Stando ad una prima ricostruzione, Ruiz era al volante della sua monovolume Citroen e si stava dirigendo verso Ravenna. All’improvviso, però, all’altezza di un cavalcavia, ha perso improvvisamente il controllo del veicolo. La Polizia Stradale ha svolto i rilievi del caso e ha avviato le indagini: le ipotesi più accreditate sono che l’uomo possa aver accusato un malore o che abbia tentato una manovra azzardata non riuscendo però a portarla a termine nella maniera corretta. L’auto è finita contro il guardrail per poi ribaltarsi sul fianco sinistro invadendo la corsia di marcia opposta e urtando quindi due auto in transito a bordo delle quali c’erano due auto.

Un morto e due feriti

L’impatto tra i tre veicoli è stato violentissimo e le tre auto si sono trasformate in un cumulo di macerie. I vigili del fuoco e gli uomini della stradale sono intervenuti sul posto insieme alle ambulanze. Ad avere la peggio è stato il 33enne che ha riportato lesioni gravissime per le quali non è stato possibile intervenire: l’uomo è deceduto quasi sul colpo. Le due donne, invece, sono state soccorse e ricoverate in codice due all’Infermi di Rimini.

La Statale Adriatica è rimasta chiusa al traffico per diverse ore per consentire l’intervento dei soccorritori e i rilievi della Polizia.