Incidente a Roma, Di Maggio: mio primo pensiero alle famiglie

Red/Nav

Roma, 23 dic. (askanews) - "In occasione di queste festività natalizie il mio primo pensiero va alle famiglie colpite da tragici eventi come quelli accaduti in questo fine settimana, in cui hanno perso la vita prematuramente Gaia e Camilla ed il giovane Raphael, senza dimenticare tutte le vite spezzate troppo presto. Il Corpo di Polizia Locale è impegnato ogni giorno in strada, con migliaia di controlli e con attività di prevenzione oltreché di repressione, volte a garantire la sicurezza stradale". Così scrive in una nota il Comandante della polizia di Roma Capitale, Antonio Di Maggio.

"Noi però non siamo solo agenti ma anche genitori e queste tragedie inevitabilmente ci toccano da vicino, ancora di più in un periodo dell'anno che dovrebbe essere di gioia e serenità e che invece si tinge di tristezza - continua Di Maggio - Mi rivolgo all'investitore e più in generale tutti coloro che si mettono alla guida, invitandoli a riflettere su comportamenti che finiscono per distruggere famiglie intere. Quanto accaduto, lascia un segno profondo su tutti noi e spero che serva da monito per gesti dalle conseguenze drammatiche. Non mi stancherò mai di ripetere parole, che spero non restino vuote, e ricordare ancora una volta di porre la massima attenzione quando ci si mette al volante, di non bere, di rispettare i limiti di velocità e di evitare tutte quelle condotte che possono mettere a repentaglio la propria vita e quella altrui. Ve lo chiedo come Comandante ma ancor prima come padre di famiglia".