Incidente Roma, legale: Gaia e Camilla sono passate con il verde

Bla

Roma, 30 dic. (askanews) - Il semaforo per l'attraversamento pedonale su Corso Francia, dove la notte del 22 dicembre scorso hanno perso la vita Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli investite da un'auto guidata da Pietro Genovese, non prevede "il caratteristico 'giallo per i pedoni". Lo afferma l'avvocato Cesare Piraino, difensore dei genitori di Camilla, in un documento presenato oggi in Procura.

"Il semaforo, teatro del drammatico incidente, ha una peculiarità obiettiva in oridne alle fasi del suo divenire. Non prevede, per avvertire i pedoni dell'imminente sopraggiungere del via libera all'accesso delle automobili il caratteristico 'giallo per i pedoni', ma prevede che al 'verde per i pedoni', che dura 26 secondi e mezzo circa, segua soltanto un 'verde lampeggiante' che dura appena tre secondi e 40 circa, a cui segue repentinamente e immediatamente il 'rosso', sempre per i pedoni e contestualmente dopo un secondo circa, sopraggiunge il verde, cioè il via libera, per le automobili della carreggiata", scrive il legale.

(Segue)