Incidente stradale a Bucchianico: quattro ragazzi morti e uno gravemente ferito

·2 minuto per la lettura
incidente stradale Bucchianico
incidente stradale Bucchianico

Tragedia a Bucchianico, comune in provincia di Chieti, dove nella notte tra venerdì 3 e sabato 4 settembre 2021 si è verificato un incidente stradale in cui sono morti quattro ragazzi. Le vittime, due di 21 anni, una di 23 e una di 37, sono decedute sul colpo mentre un 31enne è ricoverato in gravi condizioni in prognosi riservata.

Incidente stradale a Bucchianico

I fatti hanno avuto luogo poco dopo la mezzanotte lungo la statale 649 Fondovalle Alento. Secondo le prime ricostruzioni un ragazzo di 23 anni di Casoli stava viaggiando a bordo di una Volkswagen Golf insieme al fratello e il cugino quando, all’altezza del km 13+351, ha sorpassato una Fiat Tipo. In direzione opposta stava però sopraggiungendo una Jeep Renagade, troppo vicina per evitare uno schianto frontale.

Incidente stradale a Bucchianico: quattro morti e un ferito

Lo scontro è stato così violento che tutti i ragazzi a bordo della prima vettura, che stavano tornando a casa dopo essersi recati a Pescara da alcuni parenti, sono deceduti sul colpo. Si tratta di Alessandro e Massimiliano Fiore, di 23 e 21 anni, e Mattia Lorenzo Menna. Troppo gravi le ferite riportate durante l’impatto, che si sono rivelate fatali e hanno vanificato ogni tentativo di rianimazione da parte dei sanitari del 118.

A perdere la vita è stato anche il passeggero della Jeep, il metalmeccanico Domenico Di Fazio, mentre il conducente di quest’ultima si trova ricoverato in ospedale a Chieti in prognosi riservata. Illesi invece gli occupanti della Tipo.

Incidente stradale a Bucchianico: indagini in corso

Presenti sul luogo dell’incidente anche i Vigili del Fuoco, che hanno estratto i corpi dalle lamiere, e le forze dell’ordine che hanno effettuato i rilievi utili a ricostruire la dinamica dell’accaduto. Il sindaco di Casoli, Massimo Tberini, si è così espresso sulla vicenda: “Siamo sconvolti. Una tragedia che lascia senza parole. Il padre lavora qui, con noi. Siamo stati frastornati da questa tremenda notizia. Ci stringiamo al dolore immenso di queste famiglie“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli