Incidente sul Gra, identificata anche la seconda vittima

incidente sul Gra

Tragico incidente sul Gra, il Grande raccordo anulare che circonda la città di Roma. Un giovane motociclista di 27 anni, Krystian Hojszyk, ha perso la vita domenica mattina verso le cinque del mattino. Insieme a lui è deceduto anche Christian Franciosi, l’altro ragazzo coinvolto nell’incidente le cui generalità erano state diffuse già ieri. Krystian, di origini polacche, si era laureato solo un anno fa in Medicina e Chirurgia e il prossimo novembre avrebbe iniziato la specializzazione in Psichiatria. Aveva infatti vinto una borsa di studio grazie al posizionamento nella graduatoria di accesso. Tutti i suoi sogni si sono però infranti con la realtà dello schianto. La sua Honda Cbr non è riuscita a frenare in tempo colpendo in pieno Christian Franciosi.

Incidente sul Gra, la dinamica

Christian Franciosi era appena sceso dalla sua Volkswagen Polo, finita in mezzo alla carreggiata del Gra, quando è stato travolto dalla moto di Krystian che non è riuscito a frenare in tempo per evitarlo. Krystian è stato scaraventato dalla sella della moto cadendo fatalmente sull’asfalto. È morto sul colpo insieme all’altro ragazzo, l’altro Christian. I soccorsi, immediatamente chiamati dagli altri automobilisti, hanno solo potuto constatare l’avvenuto decesso dei due giovani. Chiuso il tratto di strada interno al Gra per consentire gli accertamenti dell’Anas.

Almeno la metà degli incidenti che avvengono all’interno dell’area urbana di Roma vede coinvolti scooter o moto di grossa cilindrata.