Incidente sul lavoro: operaio muore travolto da un macchinario

Operaio morto sul lavoro Vieste

Tragedia sul lavoro a Vieste (in provincia di Foggia), dove un operaio è morto dopo che alcuni pezzi di un montacarichi l’hanno travolto nel cantiere della ditta per cui era impiegato. Inutili i tentativi di rianimazione e l’intervento dell’elisoccorso: il decesso è accaduto a poche ore dal drammatico episodio.

Operaio morto sul lavoro a Vieste

I fatti si sono verificati nel pomeriggio di giovedì 9 gennaio. Francesco Saverio Lapacciana, queste le generalità della vittima, stava eseguendo dei lavori di ristrutturazione di un Hotel della cittadina garganica. Ad un certo punto dei componenti di un macchinario sono cascati da alcuni metri di altezza e l’hanno colpito in pieno sulla testa. Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto, pare proprio che si trovasse esattamente sotto il montacarichi.

Immediata la chiamata ai sanitari del 118 che, giunti sul posto, hanno iniziato le manovre di rianimazione e l’hanno portato al Pronto Soccorso cittadino. Data la gravità della situazione, i medici hanno disposto il trasferimento tramite elisoccorso all’ospedale ‘Casa Sollievo della Sofferenza’ di San Giovanni Rotondo. Per l’operaio però non c’è stato nulla da fare: l’impatto è stato troppo violento e non si è potuto far altro che constatarne il decesso poche ore dopo l’arrivo nella struttura.

Nel frattempo sul luogo dell’incidente i Carabinieri e gli ispettori dello Spesal dell’Asl Foggia hanno effettuato i rilievi necessari. A loro spetta il compito di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e di attribuire eventuali mancanze dal punto di vista della sicurezza.