Incidente sul lavoro: uomo cade in un pozzetto e muore

·1 minuto per la lettura
Muore mentre ripara caldaia a scuola
Muore mentre ripara caldaia a scuola

Tragedia sul lavoro a Camugnano, in provincia di Bologna, con un artigiano 50enne che è morto mentre stava riparando la caldaia in una scuola. L’uomo era il titolare di un’azienda specializzata: sarebbe rimasto incastrato all’interno di un pozzetto interrato. La vittima è stata trovata dal fratello che ha sperato fino all’ultimo di salvarlo, ma purtroppo era ormai troppo tardi.

Morto mentre riparava la caldaia a scuola

La vicenda è accaduta in una scuola materna della provincia di Bologna. L’uomo stava ispezionando la botte di gasolio interrata, ma improvvisamente sarebbe scivolato cadendo successivamente nel pozzetto. Non si conosce al momento l’esatta dinamica e le cause del decesso. La persona morta effettuava solitamente diversi lavori di manutenzione per le attività della zona. Sul caso stanno indagando i carabinieri: il 50enne era giunto sul posto intorno alle ore 19 di mercoledì 21 aprile, dopo circa tre ore il tragico rinvenimento.

Purtroppo un altro incidente sul lavoro è costato la vita a un giovane. L’operaio di 22 anni ha perso la vita schiacciato da una pressa in un’azienda tessile in cui stava lavorando. Si chiamava Jaballah Sabri e viveva a Prato. Un uomo di 58 anni è morto in un incidente a Brienza: l’escavatore che stava utilizzando si è ribaltato e l’ha travolto.