Incidente sul lavoro, uomo di 45 anni ucciso da una scossa elettrica

·2 minuto per la lettura
Ambulanza
Ambulanza

Un operaio di 45 anni, originario di Terracina, è deceduto dopo essere stato folgorato mentre stava svolgendo il proprio lavoro. La drammatica vicenda si è verificata a Velletri, in provincia di Roma.

Operaio urta cavi dell’alta tensione: morto folgorato

La tragedia che ha provocato la prematura scomparsa di un operaio di 45 anni nel comune laziale di Velletri è avvenuta nel primo pomeriggio di mercoledì 7 aprile.

Sulla base delle testimonianze sinora raccolte, sembra che l’uomo stesse lavorando in via Piazza Di Mario, in provincia di Roma, dove erano in corso degli scavi. In questo contesto, il braccio meccanico manovrato dall’operaio avrebbe accidentalmente urtato dei cavi dell’alta tensione generando una scossa che ha folgorato il 45enne, morto sul colpo.

I colleghi della vittima presenti sul luogo hanno immediatamente contattato il 112, il Numero Unico delle Emergenze, e hanno allertato i soccorsi, sollecitando l’intervento immediato del 118. I soccorritori, tuttavia, non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’operaio, probabilmente provocato da un fulmineo arresto cardiaco innescato dalla violenta scarica di elettricità che ha travolto il suo organismo.

Sul posto, si sono recati anche i vigili del fuoco di Marino che hanno rapidamente provveduto a mettere in sicurezza sia l’area che circondava il sito del funesto evento che il mezzo coinvolto nell’incidente.

Il caso è attualmente di competenza della Polizia di Stato e dell’ispettorato del lavoro che si stanno occupando di ricostruire le dinamiche dell’accaduto e stanno interrogando tutti i testimoni presenti al momento della tragica vicenda. Le forze dell’ordine, quindi, stanno indagando per scoprire cosa abbia determinato l’incidente e comprendere se sussistano eventuali responsabilità dell’azienda coinvolta negli scavi, se gli operai stessero agendo in sicurezza, se si sia trattato di un malfunzionamento dei macchinari o se si sia soltanto in presenza di un fatale sinistro.