Incidente sulla A26, precipita ultraleggero: morto il pilota

incidente a26

Un ultraleggero si è schiantato sulla A26 Genova-Gravellona Toce nella mattinata di lunedì. Lo schianto, all’altezza di Alessandria, non ha lasciato scampo al pilota che è morto sul colpo. Come riporta Fanpage.it, al momento non sembrano esserci altri coinvolti. Le forze dell’ordine stanno ascoltando i testimoni nel tentativo di ricostruire con esattezza quanto accaduto. Non è infatti chiara la dinamica dello schianto.

Incidente sulla A26

Lunedì mattina da incubo sulla A26 Genova-Gravellona Toce, dove è precipitato sulla carreggiata un ultraleggero. Il fatto è avvenuto all’altezza del chilometro 65 tra gli svincoli di Alessandria Sud e A21 Torino-Piacenza. Sul posto sono rapidamente intervenuti i vigili del fuoco oltre a numerose pattuglie della polizia stradale. Gli agenti dovranno occuparsi di stabilire l’esatta dinamica di quanto accaduto, chiarendo anche le responsabilità. Non è infatti chiaro il motivo per cui il pilota sia arrivato sull’autostrada: non si esclude un tentato atterraggio di emergenza.

Ascoltati i testimoni

Diversi erano gli automobilisti che in quel momento stavano viaggiando lungo la A26 e hanno dunque assistito allo spaventoso incidente. Secondo alcuni, il velivolo si sarebbe avvitato su sè stesso per poi scendere rapidamente verso il suolo. Altri hanno invece descritto una manovra improvvisa. Uno dei testimoni avrebbe riferito al La Stampa: “Rientravo al lavoro dopo le vacanze, l’ho visto polverizzarsi dopo l’impatto sul guard rail. E’ stato tremendo“. Sull’ultraleggero viaggiava una sola persona, il pilota, che è morto sul colpo ma non è stato ancora identificato.