Incidente sulla A28 nei pressi di Fontanafredda: morto un 86enne

Incidente a28 fontanafredda

Tragedia sulla A28, dove un uomo di 86 anni ha perso la vita a causa di un incidente avvenuto tra gli svincoli di Fontanafredda e Sacile (provincia di Pordenone). La figlia che si trovava alla guida dell’auto è rimasta ferita, a differenza della conducente a bordo della vettura con cui si è scontrato che ne è uscita illesa.

Incidente sulla A28 a Fontanafredda

L’uomo e la figlia stavano viaggiando in direzione Conegliano quando, per cause ancora da accertare da parte della Polizia stradale, sono stati tamponati da un veicolo. A guidare quest’ultimo c’era una donna americana di 21 anni in servizio alla Base Usaf di Aviano.

Il tamponamento ha prima fatto finire l’auto contro un camion, poi l’ha fatta ribaltare più volte e terminare la corsa nuovamente contro il mezzo pesante. A causa del violento impatto Nicolino Barbolan, questo il nome dell’anziano, non ce l’ha fatta ed è morto poco dopo l’arrivo dei sanitari del 118.

Dopo che i pompieri di Pordenone hanno liberato la figlia, rimasta incastrata tra le lamiere dell’abitacolo, costoro l’hanno medicata e trasportata in elicottero all’ospedale di Treviso. La donna, 53 anni, ha riportato numerosi traumi ed è in gravi condizioni, anche se non in pericolo di vita. Nessun danno invece per la giovane militare USA che ha dato origine all’incidente mortale. L’equipe medica l’ha comunque accompagnata all’ospedale di Pordenone perché si trovava sotto choc.

Per consentire i soccorsi, la rimozione dei mezzi e la bonifica della sede stradale, le forze dell’ordine hanno bloccato la circolazione per circa tre. Gli automobilisti si sono trovati obbligati ad uscire a Fontanafredda.