Incidenti sul lavoro: morto operaio 51enne

incidente lavori morto operaio

Gianluca Gambarelli, un operaio di 51 anni, è morto mentre stava effettuando una disinfestazione alla soffitta di una casa a Zurco di Cadelbosco Sopra, in provincia di Reggio Emilia. L’incidente mortale è avvenuto nella giornata di ieri, martedì 5 novembre 2019.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo era alle prese con una bonifica di vespe selvatiche all’interno di un’abitazione. Per questa ragione, Gianluca Gambarelli, era salito verso la soffitta. Fatale la caduta dalle scale: probabilmente ha sbattuto forte la testa contro il suolo o un oggetto presente. I proprietari di casa si sono immediatamente accorti dell’uomo riverso a terra e hanno prontamente chiamato i soccorritori, arrivati sul posto con ambulanza e automedica.

Incidenti sul lavoro: morto operaio

Le condizioni sono sembrate fin da subito disperate. Per questa ragione l’operaio è stato portato con urgenza al pronto soccorso del Santa Maria Nuova di Reggio. Purtroppo, ogni tentativo dei medici di salvargli la vita si è rivelato vano. L’uomo è deceduto poco dopo. Sul luogo dell’incidente si sono recati i Carabinieri e i tecnici della Medicina del lavoro per fare chiarezza su quanto accaduto. Non si esclude che la caduta possa avere a che fare con le vespe, le quali potrebbero aver assalito l’operaio una volta giunto in soffitta.

Gambarelli lavorava da tempo alla cooperativa La Vigna ed era considerato un operatore molto esperto e preparato. La richiesta di bonifica era giunta alla Iren, la quale aveva poi appaltato il lavoro alla cooperativa La Vigna di Reggio Emilia, ditta per la quale lavorava la vittima. Gli inquirenti sono chiamati a stabilire se siano state rispettate le norme di sicurezza sul lavoro.