Incidenza dei casi sale in 19 regioni: si teme l'effetto Europei

·2 minuto per la lettura
Contagi risalita europei
Contagi risalita europei

In quasi tutte le regioni Italiane l’incidenza dei casi positivi ogni 100 mila abitanti è aumentata negli ultimi giorni e gli esperti sono concordi nel parlare di risalita dei contagi: il timore è che i festeggiamenti per la vittoria degli Europei e quelli per le partite precedenti possano causare focolai e boom di infezioni.

Contagi in salita per gli Europei

Ad esprimere preoccupazione è stata la stessa Organizzazione Mondiale della sanità e in particolare il responsabile tenico Maria van Kerkhove che domenica sera, davanti agli assembramenti successivi alla partita, si è chiesta con un tweet se dovesse divertirsi “a guardare il contagio avvenire davanti ai miei occhi“.

L’Ecdc avrebbe già riscontrato 2.535 casi legati ai festeggiamenti fino alla fase delle semifinali in attesa di verificare quelli causati dall’ultimo match. Intanto secondo gli ultimi dati l’incidenza è aumentata in 19 Regioni, ovvero quasi tutte eccetto Valle d’Aosta e Provincia Autonoma di Trento.

Contagi in salita per gli Europei: nuove restrizioni?

Resta dunque ora da capire cosa fare per arginare i contagi. Le macroquestioni che il governo dovrà affrontare sono diverse e e riguadano:

  • l’eventuale proroga dello stato d’emergenza, in scadenza a fine luglio che secondo indiscrezioni dovrebbe essere esteso fino ad ottobre: senza status verrebbe meno il presupposto dell’azione del commissario per l’emergenza che, invece, deve portare avanti la campagna di vaccinazione;

  • la modifica dei parametri che stabiliscono i colori delle regioni e soprattutto dell’incidenza, che gli amministratori vorrebbero non fosse più legala al numero di positivi ogni 100 mila abitanti, destinato a moltiplicarsi a causa della variante Delta, ma dal numero di positivi che finiranno in ospedale;

  • la modifica dei requisiti per avere il green pass, attualmente consegnato a due settimane dalla prima dose di vaccino: l’ipotesi è quella di concederlo solo ad avvenuto richiamo.

Contagi in salita per gli Europei: green pass come in Francia?

Intanto il commissario Figliuolo ha proposto di utilizzare la certificazione verde come in Francia, vale a dire per l’accesso a servizi come ristoranti o trasporti e non solo, come è attualmente, per matrimoni, concerti o altri eventi. Si tratta di una strategia per convincere quante più persone possibili ad effettuare il vaccino.

Vaccinatevi, solo così possiamo uscire dalla pandemia. Indossate la mascherina anche all’aperto dove non si possa mantenere la distanza“, hanno infatti ribadito lui e il Ministro Speranza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli