Incognita anticiclone

webinfo@adnkronos.com
Maltempo, forti rovesci e allerta meteo sul territorio italiano. Ma l'estate non è ancora del tutto finita. A partire da oggi, spiegano infatti gli esperti de ilmeteo.it, ecco tornare l'anticiclone delle Azzorre, intento ad espandersi sull'Italia, latore come sempre di sole e di temperature estive. Almeno fino a mercoledì, quando piogge e temporali disturberanno nuovamente il Nord. Ecco le previsioni nel dettaglio: Dopo un’analisi degli ultimi aggiornamenti del modello europeo ECMWF, possiamo infatti osservare come da lunedì 29 luglio una campana anticiclonica di origine atlantica invaderà nuovamente il nostro Paese garantendo maggior stabilità atmosferica e di nuovo bel tempo, a cominciare dalle regioni settentrionali con temperature estive intorno ai 30-33°C, ma senza afa. Gli esperti attendono quindi cieli soleggiati su buona parte del Nord anche per la giornata di martedì 30 e con temperature senza grandi variazioni.  Ma tutto cambia nel corso di mercoledì 31, specie durante le ore pomeridiane e serali, grazie a un calo della pressione sulle regioni settentrionali che favorirà l'ingresso di correnti fresche e instabili, con la possibilità di temporali sparsi dapprima sull'arco alpino e prealpino in estensione poi anche alle vicine pianure di Piemonte, Lombardia e Triveneto. Giornata "fotocopia" anche per giovedì 1 agosto quando, dopo una mattinata soleggiata, col passare delle ore non mancheranno rovesci temporaleschi su Alpi e Prealpi, in sconfinamento verso la pianura padana. Localmente si svilupperanno temporali localmente forti con grandine e violente raffiche di vento. Tempo più perturbato al Nord con possibilità di piogge e temporali localmente intensi nelle giornata di venerdì 2, mentre sabato 3 e domenica 4 dovrebbero passare all’insegna del bel tempo salvo qualche disturbo temporalesco sui rilievi alpini e prealpini orientali. Scenario del tutto differente al Centro Sud dove, alle condizioni di bel tempo che saranno prevalenti per tutta la settimana, si aggiungerà una nuova espansione dell’anticiclone africano che farà aumentare sensibilmente le temperature con punte di 35-36° C in Sardegna, Sicilia, Lazio e Puglia specie nelle zone più interne.

Maltempo, forti rovesci e allerta meteo sul territorio italiano. Ma l'estate non è ancora del tutto finita. A partire da oggi, spiegano infatti gli esperti de ilmeteo.it, ecco tornare l'anticiclone delle Azzorre, intento ad espandersi sull'Italia, latore come sempre di sole e di temperature estive. Almeno fino a mercoledì, quando piogge e temporali disturberanno nuovamente il Nord. Ecco le previsioni nel dettaglio: 

Dopo un’analisi degli ultimi aggiornamenti del modello europeo ECMWF, possiamo infatti osservare come da lunedì 29 luglio una campana anticiclonica di origine atlantica invaderà nuovamente il nostro Paese garantendo maggior stabilità atmosferica e di nuovo bel tempo, a cominciare dalle regioni settentrionali con temperature estive intorno ai 30-33°C, ma senza afa. Gli esperti attendono quindi cieli soleggiati su buona parte del Nord anche per la giornata di martedì 30 e con temperature senza grandi variazioni. 

Ma tutto cambia nel corso di mercoledì 31, specie durante le ore pomeridiane e serali, grazie a un calo della pressione sulle regioni settentrionali che favorirà l'ingresso di correnti fresche e instabili, con la possibilità di temporali sparsi dapprima sull'arco alpino e prealpino in estensione poi anche alle vicine pianure di Piemonte, Lombardia e Triveneto. Giornata "fotocopia" anche per giovedì 1 agosto quando, dopo una mattinata soleggiata, col passare delle ore non mancheranno rovesci temporaleschi su Alpi e Prealpi, in sconfinamento verso la pianura padana. Localmente si svilupperanno temporali localmente forti con grandine e violente raffiche di vento. Tempo più perturbato al Nord con possibilità di piogge e temporali localmente intensi nelle giornata di venerdì 2, mentre sabato 3 e domenica 4 dovrebbero passare all’insegna del bel tempo salvo qualche disturbo temporalesco sui rilievi alpini e prealpini orientali. Scenario del tutto differente al Centro Sud dove, alle condizioni di bel tempo che saranno prevalenti per tutta la settimana, si aggiungerà una nuova espansione dell’anticiclone africano che farà aumentare sensibilmente le temperature con punte di 35-36° C in Sardegna, Sicilia, Lazio e Puglia specie nelle zone più interne.