Incontro Draghi-Crimi a Palazzo Chigi

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Abbiamo fatto un bilancio di questi due mesi di governo. Era un primo momento di confronto e altri ne seguiranno". Lo ha detto Vito Crimi, reggente dei 5 Stelle, dopo l'incontro tra la delegazione M5S e il premier Mario Draghi a palazzo Chigi.

Con Draghi "abbiamo parlato delle misure che più ci stanno a cuore", ha spiegato, a partire dal "superbonus" e "della necessità che questa misura sia prorogata a tutto il 2023 come tutto il Parlamento ha chiesto". Inoltre, "abbiamo sottolineato la necessità che nel Piano di ripresa ci siano interventi a sostegno delle pari opportunità".

E poi "abbiamo sollecitato che la transizione ecologica sia un atto coraggioso, che i ministri che oggi hanno in mano i temi della transizione ecologica e dello sviluppo sostenibile facciano scelte coraggiose con una visione al 2050".

"Siamo molto ottimisti ed entusiasti - ha detto Crimi - Una delle questioni che abbiamo affrontato è il tema della ripartenza. E' fondamentale che le nostre aziende abbiano una prospettiva, in funzione anche di come andrà il piano vaccinale. Nei prossimi giorni ci sarà una cabina di regia che affronterà un progetto di partenza che tenga conto di una situazione cambiata, con tante persone vaccinate e tamponi disponibili e rapidi".