Incredibile in Celtic-Copenaghen: Pep Biel segna ed è parapiglia con la polizia

Episodio che ha dell’incredibile quello accaduto in Celti-Copenaghen: Pep Biel, nell’esultare per un goal, entra in contatto con la polizia.

Esultare rappresenta da sempre un momento di enorme gioia per i calciatori, ma non sempre le cose vanno nel migliore dei modi. Chiedere per conferma a Pep Biel, che nella serata di giovedì si è reso protagonista di un’esultanza che non si è chiusa come probabilmente avrebbe immaginato.

Il centrocampista spagnolo è stato tra i grandi protagonisti della sfida che ha visto il suo Copenaghen riuscire a staccare il pass per gli ottavi di finale di Europa League ai danni del Celtic.

Al Celtic Park, quando il risultato era fermo sull’1-1, l’ex Real Saragozza, un paio di minuti dopo il momentaneo pareggio siglato da Edouard, ha trovato il goal che ha riportato avanti la sua squadra ed ha pensato bene di correre sotto allo spicchio degli spalti occupato dai tanti tifosi danesi accorsi a Glasgow per festeggiare l’1-2.

A questo punto, un poliziotto a bordo campo, ha deciso di fermare la sua corsa e l’ha letteralmente placato prendendolo per la maglia. Ne sono scaturiti attimi di tensione, con il compagno di Pep Biel, Santos, che nel precipitarsi sul posto per esultare, ha travolto un altro membro delle forze dell’ordine.

Fortunatamente in pochi secondi, anche grazie all’intervento di altri giocatori del Copenaghen, il piccolo battibecco che ne è scaturito è stato subito sedato e la situazione è tornata alla normalità.