Incredibile episodio di un falso incidente che in reltà era un gesto deliberato e criminale

La polizia di Arezzo ferma un 38enne
La polizia di Arezzo ferma un 38enne

Arriva dalla Toscana la terribile vicenda di un umo che dà fuoco alla compagna mentre dorme dopo un litigio. Per questo motivo è stato arrestato un 38enne. Secondo i media l’uomo ha cosparso il corpo della donna di liquido infiammabile e poi le ha dato fuoco mentre dormiva.

Dà fuoco alla compagna mentre dorme

Domenica scorsa si è rischiata la tragedia e solo l’allarme lanciato dalla figlia della vittima ha evitato il peggio. Le unità del 118 sono arrivate a razzo assieme alle forze dell’ordine che hanno immediatamente fermato l’aggressore. L’autore del gesto, un 38enne di origini cubane, era in prova al servizio sociale e quindi già sottoposto alla misura alternativa alla detenzione.

Per la vittima ustioni a spalla ed orecchio

La sua vittima è stata trasportata in ospedale dove è stata affidata alle cure dei medici: ha ustioni su varie parti del corpo, su una spalla ed a un orecchio, ed è stata dimessa con una prognosi di 10 giorni. E l’aggressore? Agli agenti di polizia ha “spiegato” raccontato che il suo gesto sarebbe scaturito “a seguito di una lite e per cause in corso di accertamento“, poi però, dopo averle dato fuoco, ha subito provato lui medesimo a domare l’incendio. Poi ha liquidato la cosa addirittura come “un banale scherzo”. Il personale della squadra mobile aretina ha dato seguito alla richiesta di custodia cautelare provvedendo a trasferire l’uomo nel carcere San Benedetto.