Incredibile Stramaccioni: bloccato all'aeroporto


Action Images / Matthew Childs Livepic

Andrea Stramaccioni sta vivendo una surreale vicenda in Iran. All'allenatore italiano, chiamato la scorsa estate alla guida dell'Esteghlal, è stato negato il visto per rientrare in Italia. L'ex tecnico di Inter, Udinese e Sparta Praga, è stato fermato dalla polizia aeroportuale per un visto turistico scaduto da 12 giorni. Una circostanza molto strano, sottolinea la "Gazzetta dello Sport", per un tecnico che lavora nel Paese da 80 giorni e che ha un permesso di lavoro.

Lo stop alla partenza per una breve vacanza in Italia - in concomitanza con la pausa del campionato - arriva dopo giorni di duro contrasto con la nuova società, la principale di Teheran, a totale partecipazione statale e molto considerata dalle autorità.

La settimana scorsa Stramaccioni, da tempo in difficoltà per il cambio di dirigenza della squadra, è stato protagonista di una conferenza nella quale lamentava la mancanza di rispetto nei suoi confronti da parte del club.

All'esordio in campionato Stramaccioni si era visto togliere l'interprete a pochi istanti dal fischio d'inizio della partita, restando così impossibilitato a parlare con i giocatori, nessuno dei quali conosce l'inglese.

LEGGI ANCHE: Stramaccioni come il Trap: "Non mi arrendo"