Inda: registi e attori protagonisti al teatro greco di Siracusa

·1 minuto per la lettura

La tragedia greca e la commedia, il classico e la sperimentazione, il rigore e la spettacolarità: è culturalmente ampia e ricca la stagione del ciclo di spettacoli classici organizzata dal 3 luglio al 21 agosto al Teatro Greco di Siracusa dall'Inda, l'Istituto nazionale del Dramma antico guidato dal sovrintendente Antonio Calbi, la cui programmazione - che per la prima volta abbraccia in realtà due stagioni - è stata presentata ufficialmente in videoconferenza, anche con l'intervento del ministro della Cultura, Dario Franceschini.

Tre le opere scelte per questa estate: 'Baccanti' di Euripide, 'Le Nuvole' di Aristofane e 'Coefore - Eumenidi' di Eschilo mentre la prima parte della trilogia di 'Orestea', ovvero 'Agamennone', sarà rappresentata il prossimo anno, come 'Ifigenia in Tauride' diretta da Jacopo Gassman e già programmata per la scorsa stagione, poi cancellata a causa della pandemia per il Covid.

'Baccanti' segna l'esordio al teatro greco di Siracusa della compagnia catalana Fura dels Baus fondata e diretta da Carlus Padrissa, che ha scelto Lucia Lavia per l'interpretazione di un particolarissimo Dioniso, con Antonello Fassari nei panni di Tiresia e Stefano Santospago in quelli di Cadmo.

'Le Nuvole' per la regia di Antonio Calenda vedrà ancora protagonisti Stefano Santospago per Aristofane e Antonello Fassari per Socrate, con Nando Paone quale Strepsiade e la corifea Galatea Ranzi. 'Coefore - Eumenidi' diretta da Davide Livermore vedrà recitare Laura Marinoni nei panni di Clitennestra, Anna Della Rosa per Elettra, ancora Stefano Santospago che fa 'tris' con Egisto e Gaia Aprea quale corifea.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli