Indagine: a 7,5 anni giovani iniziano a utilizzare tablet e smartphone

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 2 nov. (askanews) - Sette anni e mezzo è l'età media in cui i giovani iniziano ad utilizzare i device tecnologici, che sale a 9,1 anni parlando in particolare dello smartphone; tra i 7 e i 9 anni il device più utilizzato è il tablet (72% secondo gli intervistati), mentre al crescere dell'età aumenta la frequenza di utilizzo dello smartphone (per i 16-18 anni raggiunge la quasi totalità con il 99%). Anche PC e computer sono sempre più utilizzati all'aumentare dell'età, specialmente per esigenze scolastiche. E' quanto emerge dall'indagine dell'Osservatorio sulle Giovani Generazioni di Flowe, pending BCorp del Gruppo Bancario Mediolanum, condotta da AstraRicerche sull'educazione finanziaria di bambini e ragazzi, il loro rapporto con la tecnologia e il ruolo che i genitori e le famiglie svolgono nell'insegnare ai più piccoli come gestire il denaro.

La ricerca, condotta in occasione del mese dell'educazione finanziaria, si focalizza anche sul tema dell'utilizzo della tecnologia (web e carte di credito/debito nello specifico) in relazione agli acquisti online. L'uso dei dispositivi su siti di e-commerce è diffuso nel 38,5% dei casi (figli degli intervistati), con frequenza maggiore all'aumentare dell'età (si va dal 21% per la fascia 7-9 anni al 76% per i 16-18enni). In riferimento alle modalità degli acquisti online, si osserva che il 66,5% dei ragazzi effettua l'operazione assieme ai genitori mentre il 33,5% in autonomia.

Particolarmente interessante è il focus che l'indagine conduce sul tema dell'educazione finanziaria dei giovani. La responsabilità della gestione del denaro in famiglia risulta essere in capo ai genitori (37,3% degli intervistati è interamente responsabile; il 58,7% co-gestisce con il partner; il 2,1% affida al partner la gestione e solo l'1,6% gestisce il denaro insieme ad altri familiari).

(segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli