Indagini serrate della polizia per chiarire un terribile episodio avvenuto in Emilia Romagna

Giovane disabile violentata nel Modenese
Giovane disabile violentata nel Modenese

Arriva da Carpi, nel Modenese, la terribile vicenda di una giovane disabile adescata con una sigaretta e violentata “per tutta la notte”. Sono in corso indagini serrate della polizia per chiarire natura ed autori di quel tremendo episodio avvenuto in Emilia Romagna. I media spiegano che la vittima sarebbe stata fatta salire in auto con la scusa di andare a prendere le sigarette che proprio lei aveva chiesto. Poi l’orrore: la ragazza sarebbe stata condotta nelle campagne di Novi e stuprata per ore.

Disabile adescata con una sigaretta e violentata

L’episodio risale a una ventina di giorni fa e sono in corso accertamenti della polizia dopo che dall’ospedale in cui la vittima si era fatta curare era arrivata la segnalazione su un potenziale greve reato. La ricostruzione è stringata: la ragazza disabile sarebbe uscita dalla struttura in cui era ospite, sarebbe arrivata in un parchetto ed avrebbe chiesto una sigaretta a due uomini.

La droga e il viaggio verso l’orrore

I due l’avrebbero caricata in auto e dopo aver assunto cocaina, avrebbero abusato di lei tutta la notte. Dopo essere stata abbandonata vicino al portone della struttura la ragazza è stata notata dagli operatori e condotta in ospedale. Lì era stata visitata e si era accertato che c’erano gli estremi per chiamare la polizia e procedere per violenza sessuale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli