India, bimbo “rapito” da una scimmia che l’ha gettato in un pozzo: morto annegato

·1 minuto per la lettura
Scimmie India
Scimmie India

Il Times of India ha diffuso la notizia che un bimbo di circa tre mesi è stato “rapito” e gettato in un pozzo da una scimmia. Vediamo più da vicino questa triste storia, accaduta a Gadhi Kalanjar (Distretto di Bagpat, nello Stato Federato dell’Uttar Pradesh).

Il bimbo “rapito” da una scimmia: i fatti

L’Ufficiale della Stazione di Chandinagar (SHO) – OP Singh – ha dichiarato che il bimbo stava dormendo con sua nonna in una stanza all’ultimo piano dell’abitazione dove l’intera famiglia viveva, la porta della stanza era aperta e la scimmia ha “rapito” il bimbo.

Successivamente, i genitori ed i nonni hanno dato l’allarme e sono iniziate le ricerche. Tuttavia, dopo alcune ore è stato ritrovato il corpo del bimbo che galleggiava nel pozzo, poco distante dall’abitazione.

Il bimbo “rapito” da una scimmia: precedente tentativo

Tempo addietro, ci fu un precedente tentativo da parte di altre scimmie di “rapire” il bimbo. Tale episodio si concluse, positivamente, con l’intervento dei parenti del neonato.

Il bimbo “rapito” da una scimmia: non un caso isolato

L’Ufficiale della Stazione di Chandinagar (SHO) – OP Singh – ha dichiarato che le scimmie stanno diventando un grosso problema. Infatti, si sono intensificate le aggressioni ad opera delle scimmie nei confronti delle persone. Di conseguenza, le Autorità stanno tentando di avviare delle campagne di sterilizzazione. Tuttavia, tali campagne non stanno dando i risultati sperati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli