India, Corte autorizza tempio indù su sito di una moschea distrutta

Coa

Roma, 9 nov. (askanews) - La Corte suprema indiana ha autorizzato la costruzione di un tempio indù ad Ayodhya, nel Nord dell'India, in un sito conteso in cui una moschea è stata distrutta nel 1992. La distruzione della vecchia moschea nel 1992 da parte di nazionalisti indù aveva causato sanguinose rivolte, con un bilancio di 2.000 morti.

La sicurezza è stata rafforzata ad Ayodhya, dove sono stati schierati migliaia di membri delle forze di sicurezza, inclusa la polizia in assetto antisommossa, ed è stata vietata qualsiasi forma di adunata, riferisce oggi l'Afp.(Segue)