India, cresce protesta dopo stupro di gruppo e assassinio 27enne -3-

Bea

Roma, 2 dic. (askanews) - La rabbia si riverbera nelle piazze. Dopo le proteste del weekend centinaia di donne hanno sfilato oggi a Delhi per chiedere un'inchiesta rapida sul caso di Hyderabad e leggi più severe a tutela delle donne in India.

L'attacco è stato paragonato alla triste vicenda dello stupro di gruppo e assassinio di una studentessa avvenuto su un autobus di Delhi nel 2012, che convinse migliaia di donne a scendere in piazza per protestare. Il movimento portò al raddoppio a vent'anni della pena per gli stupratori e alla criminalizzazione del voyeurismo, dello stalking e del traffico di donne.

Ma la violenza sessuale continua a imperare nel Paese, con 33.658 casi di stupro denunciati alla polizia nel 2017, 92 al giorno. Il dato reale è molto più alto perchè molte donne scelgono di non denunciare per paura.