India, ghiacciaio frana e travolge una diga: si temono 150 morti

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 7 feb. (askanews) - Un pezzo di un ghiacciaio himalayano è crollato su una diga sul fiume Alaknanda, provocando gravi inondazioni nello stato indiano di Uttarakhand. Per ora è stata confermata la morte di tre persone, ma 150 sono state dichiarate disperse e si teme un bilancio molto pesante tra gli abitanti locali e in particolare tra gli operai di una centrale idroelettrica collegata alla diga, letteralmente scavalcata dall'acqua spostata dall'urto della frana ghiacciata.

Le immagini che circolano sui social sono drammatiche: l'onda di piena provocata dall'impatto del ghiaccio franato si abbatte sulle sponde del fiume e su una vallata del distretto di Chamoli.

"Abbiamo localizzato almeno tre cadaveri sul letto del fiume. Secondo un ultimo aggiornamento le persone scomparse sono 150, e ci sono 16 o 17 persone intrappolate all'interno di un tunnel", ha detto all'Afp un portavoce della polizia nello stato di Uttarakhand, secondo cui diverse squadre di soccorso sono state inviate a perlustrare la zona del disastro, prestare soccorsi e fare sgomberare quanti abitano nei villaggi sotto il ghiacciaio.