India, giornalista critica Modi, gli viene tolta cittadinanza -2-

vgp

Roma, 8 nov. (askanews) - "Attaccare lo stato migratorio di un giornalista dopo la pubblicazione di un articolo critico dimostra che il Partito Bharatiya Janata è intollerante alle critiche e alla libertà di stampa", ha affermato Steven Butler, direttore dell'Asia del Comitato per la protezione dei giornalisti. A seguito di notizie della stampa di giovedì, le autorità indiane hanno confermato infatti di aver revocato la cittadinanza indiana di Aatish Taseer. Negando qualsiasi collegamento con l'articolo di Time, le autorità affermano che il giornalista aveva "nascosto il fatto che il suo defunto padre fosse di origine pakistana" .

Poiché l'India non riconosce la doppia nazionalità, molte persone di origine indiana hanno assunto la nazionalità di un altro paese, e per quanto riguarda l'India hanno lo status di "Cittadini d'oltremare dell'India" (OCI), che consente loro di entrare, vivere e lavorare in India senza visto.(Segue)