India, governo approva controverso registro popolazione -3-

Mos

Roma, 24 dic. (askanews) - Almeno 20 persone sono morte negli scontri che hanno avuto luogo dopo l'approvazione del nuovo emendamento alla legge sulla cittadinanza, che accorda la nazionalità indiana alle persone scappate da Afghanistan, Bangladesh e Pakistan, a patto che non siano musulmani.

Il provvedimento è stato bollato da più parti come discriminatorio, ma il partito di maggionranza indù, il Bjp, lo ha difeso, sostenendo che la sua "ratio" è quella di aiutare coloro che fuggono da persecuzioni religiose.