India, maoisti: No a rilascio Bosusco

Roma, 6 apr. (LaPresse) - Il leader maoista Sabyasachi Panda ha annunciato che non intende rilasciare l'ostaggio italiano Paolo Bosusco, rapito tre settimane fa nello Stato indiano dell'Orissa. Lo rende noto l'emittente televisiva indiana Ndtv in possesso del messaggio audio registrato dal leader maoista. Panda ha lanciato poi un ultimatum al Governo dicendo che se le loro richieste non verranno soddisfatte potrebbero compiere un "gesto estremo". I maoisti hanno rapito tre settimane Bosusco e hanno posto al Governo alcune condizioni per il suo rilascio. Il Governo ieri ha annunciato la liberazione di 27 prigionieri in cambio del suo rilascio e di quello del deputato tribale Jhina Hikaka. Secondo Sabyasachi Panda gli annunci del Governo indiano di accontentare le richieste dei maoisti sarebbero una farsa.

Ricerca

Le notizie del giorno