India: Nuova Delhi, giurisdizione maro' al Kerala ma decide Alta Corte

(ASCA) - Roma, 24 apr - La giuridizione del caso sui due

maro' appartiene ancora allo stato indiano del Kerala, fino a

quando la Corte Suprema non si pronuncera' diversamente, il

prossimo 8 maggio. Lo ha ribadito il portavoce del ministero

degli Esteri di Nuova Delhi, Syed Akbaruddin, secondo quanto

riporta l'emittente Ibn-Live.

''Fino a che non ci sara' una decisione sulla vicenda noi

riteniamo che la nostra giurisdizione comprenda anche

l'arresto. Alcuni possono pensarla diversamente, ma il

procedimento andra' avanti, fino a che la Corte Suprema non

decidera' altrimenti. Questo e' il nostro punto di vista'',

ha spiegato Akbaruddin.

A proposito dell'indennizzo corrisposto dall'Italia ai

familiari delle vittime, il funzionario ha invece precisato:

''Non equivale ad un accordo tra lo Stato indiano e qualunque

altro Stato, quindi non posso rilasciare alcun commento''.

Proprio oggi tra le due parti e' stato firmato l'accordo

extragiudiziale in virtu' del quale i parenti dei due

pescatori uccisi lo scorso 15 febbraio riceveranno 10 milioni

rupie (quasi 150mila euro).

Ricerca

Le notizie del giorno