## India revoca autonomia nel Kashmir, rischio escalation tensioni

Orm/Ihr

Roma, 5 ago. (askanews) - Dopo gli incidenti del fine settimana, il governo indiano ha annunciato la cancellazione della parte della Costituzione che concede uno statuto speciale di ampia autonomia alla regione del Kashmir, al centro di una trentennale contesa territoriale con il vicino Pakistan. Una decisione, quella del governo nazionalista indù del premier Narendra Modi, potenzialmente esplosiva per questa travagliata regione dell'Himalaya a maggioranza musulmana in preda a una insurrezione separatista.

Parlando al Rajya Sabha, la camera alta del Parlamento indiano, il ministro dell'Interno di Nuova Delhi, Amit Shah, ha annunciato la revoca dell'articolo 370 della Costituzione indiana, che riguarda lo status speciale del Kashmir e Jammu (comunemente indicato come Kashmir): l'entità territoriale, ha spiegato il ministro, non sarà più uno Stato.(Segue)