India, scomparso da ieri magnate del caffè, si teme sequestro

Mgi

Roma, 30 lug. (askanews) - V. G. Siddartha, a capo della più importante catena di caffè dell'India, è scomparso da ieri sera e l'azienda ha chiesto l'intervento delle autorità, nel timore di un possibile sequestro.

Come riporta il sito della Cnn, Siddartha ha fondato la Coffee Day nel 1993 aprendo il primo locale a Bangalore tre anni dopo: oggi al compagnia possiede oltre 1.700 punti vendita in 246 città indiane, contro i 146 del principale concorrente, la statunitense Starbucks.(Segue)