Indiagine Adrias: aumentano richieste sull’Adriatico, +5% su 2019

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 8 nov. (askanews) - La vacanza rappresenta per gli italiani un ritorno alla normalità a cui non vogliono rinunciare. È l'immagine emersa dall'Osservatorio Statistico di Adrias Online, agenzia di marketing e comunicazione dedicata al settore turistico, che ha esaminato le richieste di preventivi arrivati da gennaio a settembre 2021, analizzando così la stagione 2021 per la Riviera Adriatica (Emilia Romagna, Marche, Abruzzo). I dati evidenziano, su un numero complessivo di 262 hotel e strutture alberghiere intervistate, + 15% di richieste di prenotazione rispetto all'anno scorso; ma anche un + 5% rispetto al 2019, quando il Covid ancora non c'era.

Conferma l'atmosfera di positività emersa dai dati di Adrias Online anche un'indagine di Federalberghi, alla quale hanno risposto 1.410 persone. Dal questionario emerge che "in questo nuovo inizio, c'è qualcosa a cui gli italiani proprio non vogliono rinunciare, anzi, che vogliono fortemente riprendere ad andare in vacanza". La vacanza è stata messa primo posto delle priorità avute per l'estate 2021 dal 74,4% degli intervistati. "Dopo l'estate 2020, fortemente condizionata dalla pandemia, quest'anno notiamo segnali di ripresa importanti: l'incertezza che ha limitato gli spostamenti finora, sta lasciando il posto alla fiducia e al desiderio di tornare spensierati in vacanza" afferma Barbara Canducci, fondatrice e socia titolare di Adrias Online, assieme a Francesco Piersimoni.

Chi desidera il mare, inizia ad inviare le richieste fin dai primi di gennaio, invogliato anche dalle offerte degli hotel già presenti. Si conferma, rispetto all'anno precedente, anche la percentuale di persone che prenotano in base alla possibilità di usufruire di un'offerta: circa il 13% dei preventivi totali (in alcuni mesi quasi il 20%) a dimostrazione che poterne usufruire anche con molti mesi di anticipo rispetto al periodo estivo è di fondamentale importanza. Si convalida inoltre il trend in rialzo di richieste per il trattamento All Inclusive: nonostante il forte incremento avvenuto l'anno scorso rispetto al 2019, il 2021 registra un'ulteriore crescita del 3%, a discapito di tutti gli altri trattamenti, che hanno subito variazioni al ribasso, più o meno intense. Da questa riprova è evidente la volontà di vivere un'esperienza di vacanza comoda, con tutti i comfort. La sicurezza di un soggiorno confortevole e senza sorprese è la scelta più desiderata dalla maggior parte dei turisti.

La Riviera Adriatica resta la meta estiva preferita di tantissime famiglie (il 33% dei preventivi sono richieste da coppie con almeno un bambino), ma quest'anno più di 1/4 delle richieste sono state effettuate da coppie o da persone senza bambini, con un aumento del 20% dal 2020. Il numero dei gruppi di 4 o più adulti ha subito un incremento, con un +20% dall'anno scorso. Il soggiorno con durata di una settimana rimane l'opzione preferita dai visitatori, restando intorno al 60% delle richieste. In lieve aumento rispetto agli anni scorsi sono le richieste per soggiorni lunghi, di più di 2 settimane: segno del riconoscimento da parte dei turisti delle sempre maggiori attrattive che la Riviera offre, riuscendo a mantenere interessante anche una vacanza di 15 giorni o più.

Le donne sono ancora la maggioranza di chi effettua la richiesta, lasciando invariata la percentuale attorno al 58% dei preventivi totali. Dai 25 ai 34 anni è la fascia d'età che si consolida al primo posto, con il 27% delle richieste, mentre è in forte salita la fascia d'età 55-64 anni, con un'impennata del 71% dal 2020 e del 44% dal 2019. Più della metà delle richieste (51%) proviene da Milano e dalla Lombardia, che si confermano le zone più affezionate alla Riviera. Scendono le richieste dal Veneto, con un calo del 13% dall'anno scorso, ma crescono molto quelle dal Lazio e da Roma (+49% dal 2020). Sale anche il numero di richieste di emiliano-romagnoli, un +30% rispetto al 2020: una riprova che la tendenza del turismo di prossimità, verso paesi e luoghi vicini a casa, è ancora molto forte ed in crescita.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli