Indiana, sparatoria in un centro commerciale: 4 morti tra cui il killer

Sparatoria
Sparatoria

Ennesima sparatoria in USA, in particolare in Indiana, dove un uomo ha aperto il fuoco in un centro commerciale uccidendo tre persone e ferendone due, prima di essere a sua volta freddato da un cittadino armato. Dal primo luglio, in questo stato, si può infatti girare armati anche senza avere il porto d’armi.

Sparatoria in un centro commerciale in Indiana

I fatti si sono verificati nella giornata di domenica 17 luglio 202 a Greenwood. Secondo quanto ricostruito, un uomo di cui non sono ancora note le generalità ha fatto irruzione nell’edificio colpendo a morte tre persone e ferendone altre due (una ragazzina di 12 anni colpita alla schiena e un’altra persona ricoverata in condizioni stabili).

Un cittadino armato presente sul posto ha a sua volta aperto il fuoco in direzione dell’aggressore uccidendolo. In una conferenza stampa il capo della polizia della cittadina Jim Ison lo ha definito “buon samaritano” precisando che questa persona sta collaborando completamente con le autorità.

Ignoto il movente

Il centro commerciale è stato evacuato e gli artificieri hanno anche controllato un pacco sospetto trovato in uno dei bagni, con le analisi che hanno dato esito negativo. Ignoto per il momento il movente che ha spinto il killer a commettere il delitto. La polizia di Greenwood ha condiviso un post sulla sua pagina Facebook per chiedere a eventuali testimoni della sparatoria di contattare il dipartimento per fornire informazioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli