Indonesia: migliaia in fuga dalle violenze in Papuasia -2-

Ihr

Roma, 27 set. (askanews) - Migliaia di persone sono fuggite dai combattimenti e dagli incendi in questa povera regione teatro di rivolte da più di un mese in risposta agli attacchi razzisti contro gli studenti Almeno 20 persone sono state uccise nella città di Wamena, dove secondo le autorità, molte sono state bruciate vive quando gli edifici sono stati bruciati, mentre altri sono stati accoltellati.

Manifestazioni e rivolte sono seguite in Papuasia agli attacchi razzisti contro gli studenti papuani a Surabaya, la seconda città più grande dell'Indonesia sull'isola di Giava il 17 agosto, giorno dell'indipendenza dell'Indonesia. L'ondata di manifestazioni ha anche rilanciato le richieste di referendum per l'indipendenza.