In Indonesia due kamikaze si sono fatti esplodere davanti a una cattedrale

·1 minuto per la lettura

AGI - È stato un attacco kamikaze a provocare l'esplosione avvenuta all'esterno di una cattedrale cattolica nella città di Makassar, nell'isola indonesiana di Sulawesi. Lo ha riferito la polizia locale. Due attentatori si sono lanciati sin sella a una motocicletta contro l'edificio poco dopo la fine della messa. I feriti sono 14: 5 fedeli e 9 passanti, hanno aggiunto le forze dell'ordine.

In Indonesia, il Paese a maggioranza musulmana più popolato del mondo, le chiese cristiane sono spesso obiettivo degli estremisti islamici. Nel maggio 2018 un attentato contro tre chiese nell'isola di Giava, poi rivendicato dall'Isis, causò 13 morti. L'attacco più grave della storia recente è quello avvenuto nell'isola di Bali nel 2002, con un bilancio di 202 vittime.