Indoor Skydiving, volare da soli ai tempi del Covid

Non solo un simulatore di caduta libera, il Paracadutismo Indoor, conosciuto meglio con il nome di Indoor Skydiving è una disciplina che negli ultimi anni ha vissuto un grandissimo sviluppo. Praticato all’interno dei tunnel del vento nacque circa 20 anni fa come strumento didattico per i paracadutisti che necessitavano di allenamenti intensivi per le competizioni o che semplicemente volevano progredire in un ambiente controllato senza essere frenati dalle tempistiche che i lanci dall’aereo richiedono. Tante le storie emozionanti da raccontare provando l’ebbrezza di un lancio con il paracadute da 5000 metri di altezza stando in realtà a pochi metri da terra e senza correre nessun rischio. Giuseppe Cossu, campione italiano sia della disciplina Indoor che Outdoor, e medaglia di bronzo ai Campionati Mondiali 2018 ci racconta dal Fly X Village di via Cristoforo Colombo a Roma, dove si pratica questo sport, la sua storia ai tempi del Covid.