Industria, 87 i tavoli di crisi aperti al Mise

Il lavoro sulle principali vertenze industriali aperte al ministero dello Sviluppo economico riprende subito dopo la pausa di Ferragosto. Ad oggi sono 87 i tavoli aperti al Mise a fronte dei 150 che risultavano aperti nel dicembre del 2019: di questi 57 sono tavoli di crisi aperti e 30 i tavoli di monitoraggio. Dal primo di luglio, nonostante lo sblocco dei licenziamenti, grazie in particolare al lavoro della viceministra dello Sviluppo economico, Alessandra Todde, sono stati evitati circa 1.000 licenziamenti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli