Industria: Istat, a marzo fatturato +1,6% su mese, +38,1% su anno

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 mag. – (Adnkronos) – Continua la ripresa dell'industria italiana con un fatturato a marzo che, al netto dei fattori stagionali, secondo i dati Istat cresce dell’1,6% rispetto a febbraio, risultato di una crescita su entrambi i mercati (+2,0% quello interno e 0,6% quello estero). Rispetto allo stesso mese del 2020, il primo di lockdown nazionale, l'aumento è poi addirittura del 38,1%, grazie a una crescita del 45,7% sul mercato interno e del 25,1% su quello estero.

Nel primo trimestre l’indice complessivo segna un incremento del 3,5% rispetto all’ultimo trimestre dello scorso anno (+3,3% sul mercato interno e +3,7% su quello estero).Rispetto a febbraio, continua l'Istat, risultano in crescita i beni strumentali (+3,0%), quelli intermedi e l’energia (+2,3%), mentre i beni di consumo registrano un calo dello 0,8%.

Su base annua invece si registrano marcati incrementi tendenziali per tutti i settori: +62,9% i beni strumentali, +35,7% i beni intermedi, +34,8% l’energia e +21,3% i beni di consumo. mNel comparto manufatturiero, solo l’industria farmaceutica fa registrare un calo su base annuale (-6,9%). I settori che registrano la crescita tendenziale maggiore sono quelli dei mezzi di trasporto (+128,4%) e della metallurgia (+58,0%).