Inedita versione All-Terrain per la nuova Classe C Mercedes

·2 minuto per la lettura

Per coloro che trovano una station wagon convenzionale poco adatta al fuoristrada e un SUV troppo alto, Mercedes-Benz offre ora una "tuttofare" come alternativa nel segmento medio: la Classe C All-Terrain. Dopo l'introduzione del concetto All-Terrain per il fuoristrada leggero con la Classe E nella primavera 2017, con la Classe C All-Terrain Mercedes lancia ora un secondo modello che fa della versatilità la sua caratteristica principale. Si tratta di una variante inedita per la Classe C, nella quale la carrozzeria wagon si abbina ad un look da crossover.

La nuova variante della Classe C verrà ufficialmente presentata al prossimo IAA di Monaco, mentre il debutto sul mercato è previsto entro la fine dell'anno con un'offerta di motori benzina e Diesel tutti con tecnologia mild hybrid a 48V. La All-Terrain è realizzata sulla base della Classe C Station Wagon con trazione integrale 4Matic, rispetto alla quale presenta un assetto rialzato di 40 millimetri, parafanghi allargati di 21 mm e pneumatici più larghi e dalla spalla più alta. I paraurti integrano le protezioni inferiori per la scocca ed inserti in plastica grezza, mentre la mascherina ha una finitura dedicata e riservata unicamente a questo allestimento, oltre ad altri dettagli derivati dall'allestimento Avantgarde con cornici dei vetri nero lucido.

La strumentazione digitale include una grafica specifica Offroad con informazioni come inclinometro, angolo di sterzo e bussola per facilitare la guida sugli sterrati. Modalità presita anche dal Dynamic Select, che alle tradizionali (Eco, Comfort, Sport ed Individual) aggiunge quelle Offroad ed Offroad+ che permettono di accedere a regolazioni specifiche per motore, trazione integrale, sterzo, ESP e cambio. La modalità Offroad+ in particolare attiva il Downhill Speed Regulation per le discese.

Tra gli optional per la guida in offroad la funzione Digital Light dei fari a LED che modifica il fascio di luce fino a 50 km/h. Un proiettore specifico più potente illumina la strada per riconoscere in anticipo gli ostacoli, grazie anche alle informazioni provenienti dalla telecamera frontale e dal GPS. Disponibile in opzione anche il gancio traino con regolazione specifica dell'ESP che oltre i 65 km/h interviene per stabilizzare il rimorchio in caso d'emergenza. Lo stesso pacchetto include inoltre le telecamere a 360° per facilitare le manovre e le operazioni di aggancio e sgancio. La capacità e la versatilità del vano di carico rimangono invariate rispetto alla Station: il posteriore sportivo ha una capienza da 490 a 1.510 litri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli