Infanzia assediata: la guerra a Mariupol nelle pagine di diario di un bimbo di 8 anni

tra disegni e annotazioni, Yegor Krastov ha raccontato, con un candore disarmante, i giorni dell'assedio: la vita che scorre, la casa colpita da un missile, i vicini che iniziano a morire

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli