Infarto per Giorgio Tirabassi alla presentazione di un film: non è in pericolo di vita

giorgio-tirabassi

L’attore e regista Giorgio Tirabassi è stato colpito da un infarto poco prima della presentazione di un film nella serata del primo novembre. Tirabassi si trovava al Centro Congressi di Civitella Alfedena, in provincia dell’Aquila, dove doveva presentare il film “Il Grande Salto” da lui interpretato e diretto. Come riportato dal quotidiano Il Messaggero, l’attore è stato soccorso e in seguito trasportato con urgenza all’ospedale di Avezzano. Le sue condizioni risulterebbero buone.

Giorgio Tirabassi colpito da infarto

Come confermato dal vicesindaco di Civitella Alfedena, l’attore 59enne è stato immediatamente soccorso dal medico del paese che era li presente e successivamente dagli uomini del 118 di Castel di Sangro. Tirabassi è stato in seguito trasportato in codice rosso presso l’ospedale castellano e in seguito a quello di Avezzano, dov’è attualmente ricoverato nel reparto di cardiologia ed emodinamica.

Stando a quanto riferito dalle fonti sanitarie inoltre, la situazione sarebbe al momento sotto controllo e l’attore non sarebbe in pericolo di vita. I medici si riservano comunque le prossime ore per definire con più precisione il quadro clinico di Tirabassi che resta sotto osservazione.

La presentazione del film

Tirabassi è stato colpito dal malore proprio mentre stava per iniziare la proiezione gratuita del suo primo film da regista, “Il Grande Salto”, prodotto da Medusa e che vede oltre a lui anche la partecipazione degli attori Ricky Memphis, Roberta Mattei, Gianfelice Imparato, Paola Tiziana Cruciani, Marco Giallini, Valerio Mastandrea e Pasquale Petrolo del celebre duo comico Lillo e Greg. Tirabassi avrebbe dovuto intervenire alla fine dell’evento, organizzato con la partecipazione del Cine Foto Club Parco d’Abruzzo, per raccontare la lavorazione della pellicola, che è stata girata in parte proprio nella zona dell’Aquila.

Alla sceneggiatura della pellicola, oltre allo stesso Tirabassi e a Daniele Costantini, aveva partecipato anche il compianto Mattia Torre, noto per essere uno degli ideatori della serie televisiva Boris e scomparso lo scorso 19 luglio all’età di 47 anni dopo una lunga malattia.

Il messaggio di Quarto Grado

A pochi minuti dalla notizia del malore, la redazione del programma televisivo di Rete 4 Quarto Grado ha voluto condividere un augurio di pronta guarigione nei confronti dell’attore, con un messaggio che recita semplicemente: “Forza Giorgio!“.

Biografia di Giorgio Tirabassi

Nato il primo febbraio del 1960, Giorgio Tirabassi inizia la propria carriera attoriale recitando per nove anni nella compagnia teatrale di Gigi Proietti dov’era approdato nel 1982. Dopo aver partecipato a numerosi film nel corso degli anni ’90 nel 2000 arriva la consacrazione al grande pubblico con la serie televisiva Distretto di Polizia, nella quale interpreta l’ispettore capo Roberto Ardenzi dalla prima alla sesta stagione. Dopo Distretto di Polizia diviene noto al pubblico televisivo anche per il ruolo del professore Antonio Cicerino nella serie I Liceali e quello di Paolo Borsellino nell’omonima fiction sul magistrato ucciso dalla mafia.

Prima di dirigere Il Grande Salto Tirabassi si era cimentato con la regia cinematografica già nel 2001, quando diresse l’opera Non dire gatto con il quale l’anno successivo vinse il David di Donatello per il miglior cortometraggio. Tirabassi ha nel corso degli anni lavorato con grandi nomi del cinema italiano come Francesca Archibugi, Carlo Mazzacurati, Dino Risi, Ruggero Deodato, Ettore Scola, Claudio Caligari e Marco Tullio Giordana.