Infermiere in pensione torna in corsia e muore di Covid, i colleghi: "Morto da eroe"

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Alfonso Durante (Facebook - Nessuno tocchi Ippocrate)
Alfonso Durante (Facebook - Nessuno tocchi Ippocrate)

Alfonso Durante nonostante i suoi 75 anni e una carriera onorata alle spalle, aveva risposto presente all’appello della sua Campania in emergenza Covid, ma è stato proprio il virus a portarselo via. Ad annunciarlo, su Facebook, è stata l’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate” che in un lungo post ha ricordato l’infermiere in pensione tornato in servizio per dare una mano.

"Il vero EROE di questa pandemia con la sua missione portata al termine fino al suo ultimo respiro. Infermiere di 75 anni in pensione che poco tempo fa ha deciso di rientrare in servizio al 118 della Misericordia di Grumo Nevano per senso del dovere, si contagia e viene portato al Cotugno, in poco tempo passa in terapia intensiva e viene intubato. Oggi la notizia che scuote tutto il 118, Alfonso non c’è più! Il covid lo ha portato via. Si stava godendo la pensione, ma l’urlo delle persone in difficoltà durante la pandemia l’ha spinto ad indossare nuovamente la divisa dell’emergenza, questa scelta l’ha pagata cara! Il nostro messaggio di cordoglio alla sua famiglia!” il messaggio sul social.

L’associazione poi non si è tirata indietro nella provocazione ricalcando il messaggio che negli ultimi giorni è stato diffuso sulle reti tv nazionali che invitavano sanitari in pensione a ritornare al "fronte": “Il nostro appello è differente, “Sei un medico o un infermiere in pensione? Sei un soggetto a rischio...resta a casa! Lavoriamo noi giovani per te!”.

GUARDA VIDEO - I guanti monouso sono utili?