Infermiere si sfoga contro i No Vax, azione disciplinare

·1 minuto per la lettura
(Photo: ALBERTO PIZZOLI via AFP via Getty Images)
(Photo: ALBERTO PIZZOLI via AFP via Getty Images)

Uno sfogo su Facebook contro i no vax e le proteste per il green pass hanno portato a un procedimento disciplinare per un infermiere a Bologna. Lo riporta il Resto del Carlino: “Lei non si preoccupi - ha scritto sul social l’infermiere rispondendo a una donna - che quando apriremo la terapia intensiva Covid con tutti i disagiati ‘No Vax’ (e purtroppo qualche persona innocente che per seri motivi non poteva vaccinarsi) io sarò lì a mettervi le sonde necessarie alla vostra sopravvivenza (...) Lo farò in modo professionale come sempre, ma forse con un pizzico di sottile piacere in più. Questo perché so che è comunque una vostra scelta libera e consapevole. Questo allevierà il mio carico emotivo e saremo tutti più felici”.
Sono seguite repliche con insulti e minacce. L’Ausl, dopo aver fatto rimuovere il post, ha avviato un procedimento. “Il vero nemico è il Covid, non il vaccino”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli