Infermiere spiate in doccia come nella commedia sexy all'italiana: 3 indagati

ospedale
ospedale

Salgono a tre gli indagati per il caso riguardante l’ospedale di Empoli. Qui, presso gli spogliatoi è stata trovata una microcamera digitale con cui venivano spiate le infermiere mentre erano sotto la doccia. Leggo ha paragonato la vicenda a ciò che avviene presso la casa del Grande Fratello, ma anche ai film osé anni ’70 della commedia sexy all’italiana. L’episodio è venuto a galla lo scorso maggio. La microcamera in questione era in grado di registrare filmati che avrebbero poi mostrato le infermiere mentre si cambiavano. Vista la situazione nei confronti dei tre indagati si ipotizza anche il reato di revenge porn.

Infermiere spiate in doccia: monitor collegato alla microcamera

Sono in corso le indagini da parte degli inquirenti sull’episodio delle infermiere spiate in doccia all’ospedale di Empoli. Al momento sono tre i nomi iscritti nel registro degli indagati, ma si ipotizza che possano essere implicate altre persone. I carabinieri di Empoli hanno rinvenuto un monitor collegato alla microcamera in un locale utilizzato dagli addetti alla manutenzione. Le indagini ora si stanno sposatando anche verso ditte di personale esterno all’Asl, che avrebbe potuto tranquillamente installare la microcamera.

Strani fori nella doccia

Non è ancora certo da quanto tempo le infermiere fossero spiate. Alcune di loro però avrebbero notato già mesi fa dei fori anomali all’interno della doccia. Un particolare venuto fuori al momento della sostituzione dei vetri del box avvenuta nel 2021 quando si era nel pieno della pandemia da Covid-19 e le lavoratrici stavano affrontando turni di lavoro pressanti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli