Infermieri Firenze-Pistoia: bene più sicurezza in strutture sanità

Xfi

Firenze, 11 feb. (askanews) - Più sicurezza all'interno delle strutture sanitarie. L'Ordine delle Professioni Infermieristiche interprovinciale di Firenze-Pistoia condivide il provvedimento promosso su questo tema dal capogruppo Pd in Palazzo Vecchio, Nicola Armentano, che ha recentemente avuto il via libera della commissione Sanità e politiche sociali del Comune di Firenze. Gli impegni contenuti nella risoluzione prevedono un invito al Governo a ripristinare i presidi delle Forze dell'Ordine all'interno delle strutture sanitarie; alla Regione a verificare lo stato di attuazione della delibera su prevenzione e contrasto degli atti di violenza a danno degli operatori ed accelerarne l'applicazione nei luoghi ritenuti più a rischio; al Comune a promuovere e sostenere campagne di sensibilizzazione sul fenomeno. Infine, l'auspicio che venga approvato quanto prima alla Camera il disegno di legge recante proprio disposizioni in materia di sicurezza per gli operatori sanitari.

"Condividiamo questo provvedimento dato che l'attuale sorveglianza negli ospedali non è sufficiente per garantire la sicurezza e la tutela degli operatori e dei cittadini - spiegano da Opi Fi - Pt -. Ne abbiamo prova anche con i numerosi casi registrati quotidianamente dalla cronaca. Siamo pronti a lavorare in sinergia con il Comune per promuovere campagne di sensibilizzazione sul tema, per evitare che si verifichino ancora situazioni incresciose o veri e propri atti di violenza nei confronti di medici e operatori sanitari".