Influencer, furto di milioni di euro ai fan: l'accusa cita lo Schema Ponzi

Influencer furto euro fan
Influencer furto euro fan

Una influencer della Thailandia è stata accusata di furto di milioni di euro ai danni dei fan. Sembra che la ragazza abbia utilizzato il cosiddetto Schema Ponzi, riuscendo ad ingannare almeno seimila persone.

Influnecer: furto di milioni di euro ai fan

Si chiama Natthamon Khongchak, ma tutti sui social la conoscono con il nome d’arte Nutty. E’ lei l’influencer thailandese che è stata accusata di furto da parte dei fan. Stando a quanto sostenono i media locali, la 29enne è riuscita ad ingannare almeno seimila persone, incassando circa due miliardi di baht, ovvero 55 milioni di euro. Al momento, le denunce a suo carico sono soltanto 102, corrispondenti ad altrettante vittime di frode e ad un totale di un milione di euro.

L’influencer avrebbe usato lo Schema Ponzi

La polizia della Thailandia, ovviamente, sta cercando in lungo e in largo l’influencer, ma è stata brava a far perdere le sue tracce. Secondo i media locali, Nutty avrebbe ingannato i fan utilizzando il classico schema piramidale denominato Ponzi. Pertanto, è accusata di frode, crimini informatici e ottenimento di prestiti con l’inganno. Nello specifico, l’influencer ha fatto credere ai seguaci di poter guadagnare investendo nel mercato dei cambi.

L’ultimo post dell’influencer thailandese

L’agenzia di stampa Afp parla di Nutty come una “commerciante, cantante, ballerina, Youtuber, CEO“, bio che lei stessa utilizza anche su Instagram. Nel suo ultimo post, datato 25 maggio, l’influencer si scusava per “aver preoccupato e deluso molte persone. D’ora in poi, proviamo a fare soldi per tutti il ​​più velocemente possibile“. Secondo la polizia della Thailandia, che non è ancora riuscita ad acciuffarla, sarebbe fuggita in Malesia.