Influencer uccisa: il corpo in una valigia, arrestato il killer

La pista più probabile per gli agenti è quella dell'omicidio passionale.

La polizia russa ha fermato un giovane nato nel 1986, come riporta Ansa, per l'omicidio della influencer e blogger Ekaterina Karaglanova trovata morta nel suo appartamento a Mosca chiusa in una valigia. Lo riferisce la portavoce del ministero dell'Interno russo, Irina Volk, citata dall'agenzia Interfax.

GUARDA IL VIDEO: Russia, famosa influencer trovata morta in una valigia

La 24enne, 85mila i seguaci su Instagram, è stata trovata morta venerdì scorso nella sua casa, in un quartiere ad ovest di Mosca. Sopra c'erano ferite di arma da taglio, una profonda, forse quella fatale, alla gola.

LEGGI ANCHE: Carabiniere ucciso, parla la madre di Elder Lee

A fare la macabra scoperta sono stati i genitori di Ekaterina: non avendo contatti con lei da giorni, hanno chiamato il proprietario di casa e sono entrati nell'appartamento insieme a lui.

Il cadavere, praticamente nudo, si trovava in una valigia, che non lo conteneva tutto. Fuori penzolavano le gambe, con una giarrettiera, l'unico indumento che la ragazza aveva addosso. La valigia era subito dietro la porta: troppo forte il colpo per il padre della ragazza che ha avuto un malore ed è stato soccorso con l'ambulanza.

Ekaterina Karaglanova, studentessa di medicina, aveva un blog di viaggi. Su Instagram era già una piccola star. Amava muoversi con una sola valigia, la stessa con cui probabilmente sarebbe dovuta partire ed è poi diventata la sua tomba.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: La top 5 dei più ricchi su Instagram