Influenza, 642mila italiani già colpiti: il virus è in anticipo -2-

Cro-Mpd

Roma, 28 nov. (askanews) - "Il nostro ruolo nel contrasto all'influenza è fondamentale - spiega Ovidio Brignoli, Vice Presidente Nazionale SIMG -. Come medici di famiglia siamo presenti in modo capillare su tutto il territorio nazionale e possiamo fornire alle istituzioni sanitarie, locali e nazionali, tutti i dati relativi a incidenza, prevalenza e mortalità. Sulla base di questi numeri è possibile pianificare interventi concreti di salute nell'interesse della collettività. Nella popolazione generale esistono alcune tipologie di persone che presentano un rischio maggiore di contrarre l'influenza, di trasmetterla e di sviluppare le complicanze correlate, sono gli individui considerati fragili. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) li ha suddivisi in cinque diverse categorie a rischio, ovvero i bambini al di sotto dei 5 anni di età, le donne in gravidanza, gli over 65, i pazienti cronici e gli operatori sanitari".

"Durante la scorsa stagione i casi gravi sono stati 809 (pazienti ricoverati in unità di terapia intensiva) con insufficienza respiratoria secondaria ad influenza - sottolinea Aurelio Sessa, responsabile SIMG del settore -. I decessi riconosciuti come effetto finale dell'influenza sono stati 198. L'età media di questi pazienti era di 63 anni e l'età media dei deceduti di 68 anni. L'84% dei casi gravi e l'89% dei deceduti aveva almeno una comorbidità e l'80% non risultava vaccinato. Questi dati ci devono far riflettere sull'utilità della vaccinazione antiinfluenzale. Il virus dell'influenza è caratterizzato da una capacità di diffondersi molto elevata. Una persona è in grado di infettarne altre otto nell'arco di 1 metro di distanza, rendendo classi scolastiche, metropolitane, aerei o altri luoghi di incontro molto pericolosi. Per questo la copertura vaccinale è in grado di fare da scudo efficace ed evitare gravi danni al sistema Paese. La nostra la raccomandazione è di estendere la vaccinazione a più categorie possibili".