Influenza: 71 sindaci del milanese scrivono a Fontana, 'vaccini non bastano' (2)

·1 minuto per la lettura
Influenza: 71 sindaci del milanese scrivono a Fontana, 'vaccini non bastano' (2)
Influenza: 71 sindaci del milanese scrivono a Fontana, 'vaccini non bastano' (2)

(Adnkronos) – Nella lettera, i sindaci denunciano l’insufficienza di dosi fornite ai medici di base e l’incertezza rispetto a future forniture. Le sole 50 dosi, a fronte di richieste mediamente molto superiori (tra le 400 e le 500) non sono sufficienti neppure per i cosiddetti pazienti “super-fragili”.

“Il risultato di tale carente organizzazione è che molti cittadini non riusciranno a fissare un appuntamento e possiamo già certificare che, nel ristretto novero di chi è riuscito a prenotare, a diversi sono stati prospettati spostamenti notevoli, in alcuni casi addirittura in sedi fuori dalla Città Metropolitana". A questo proposito, l’appello rivolto a Regione è di riconsiderare la possibilità di estendere la campagna vaccinale anche alle sedi comunali già individuate e di prevedere ulteriori sedute per raggiungere una più ampia platea possibile.

L’altro punto evidenziato dai sindaci riguarda, invece, l’approvvigionamento e le forniture dei vaccini stessi, principale causa dei ritardi. Nel documento si chiede chiarezza e conferma, a Regione Lombardia, sulle stime di Ats Milano, che aveva assicurato la messa a disposizione di un milione di dosi in diverse tranche, a fronte di un numero potenziale di cittadini da vaccinale tra le 600 e le 650.000 unità.